Siete quiServizi sociali / Area minori e giovani / Mensa scolastica / Detraibilità buoni pasto mensa scolastica

Detraibilità buoni pasto mensa scolastica


Si comunica che, a seguito dell'entrata in vigore della nuova Legge di Bilancio 2020 (Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30/12/2019), dal 1° Gennaio 2020 le spese relative alla refezione scolastica saranno detraibili, nella dichiarazione dei redditi che si presenterà nel 2021, solo se il pagamento è avvenuto per mezzo di strumenti tracciabili quali bancomat, MAV, Sepa Direct Debit (SDD), carte di debito, di credito e prepagate. Il pagamento attraverso i contanti, pur ancora possibile, non permetterà di avere diritto alla suddetta detrazione fiscale prevista dalla normativa vigente. Collegandovi al Portale Genitori o all’App “ComunicApp” troverete a vostra disposizione il MAV (pagabile online tramite la vostra HomeBanking oppure presso qualsiasi banca o rivenditore autorizzato) e la Carta di Credito.
Per i possessori di corrente postale si ricorda che il MAV può essere comunque generato all'interno dell'App e poi pagato in qualsiasi banca/sportello ATM anche se non si è correntisti, inoltre come carta di credito online è accettata anche postepay .